2 ANNO

Un’aula civica per Marina
Immaginiamo una soluzione di modernità che rispetti, senza prevaricarla, la storicità del quartiere. Il nostro edificio deve identificarsi per forma e funzione in un centro culturale che funga da punto di riferimento per la molteplicità di culture che abitano la zona. Immaginiamo due ingressi principali
contrapposti, in modo tale da costituire un percorso verso il museo. L’ambiente in cui veniamo introdotti lo immaginiamo illuminato da luce naturale
attraverso una mirata ricerca di leggerezza e una non netta separazione esterno/interno.
Immaginiamo dunque una maestosa scala che introduce all’aula. Anche questa sarà illuminata prevalentemente da luce naturale. L’aula sarà sistemata in maniera tale da avere una vista sulla chiesa e sulla scalinata di Sant’Eulalia.
Previous
Next